Golden Rock: la Roccia Dorata in equilibrio per un ‘Capello’

8 Flares Filament.io 8 Flares ×

- Golden Rock a Myanmar -

Golden Rock a Myanmar

Ogni angolo della Terra ci offre spettacoli incantevoli, monumenti costruiti dalla mano dell’uomo ed attrattive create dalla natura stessa.

E’ il caso di Golden Rock, un enorme masso che si trova nella Birmania del Sud, più precisamente a Myanmar e che sembra stare in equilibrio veramente per un pelo o potremmo dire, per un capello.

Secondo un’antica leggenda, infatti, alla sua base si trova un capello del Budda, credenza nata probabilmente quando i primi uomini videro questa immensa roccia, alta 20 metri e praticamente sospesa nel vuoto e pensarono che fosse tenuta in equilibrio da qualcosa di miracoloso.

Questo è anche il motivo per cui, circa 2000 anni dopo, fu edificata sopra una Pagoda (Kyaiktiyo), che ogni anno attira migliaia di pellegrini buddisti, che si raccolgono in preghiera dopo aver attaccato sottili foglie d’oro puro alla roccia.

Il suo nome, Golden Rock, deriva proprio da questa tradizione, che pur essendo alquanto costosa, è molto comune fra il popolo buddista, che in tal modo intende dimostrare la propria devozione al Budda, sperando di ricevere in cambio un po’ di fortuna.

Un luogo sacro, dunque e dal fascino incredibile, dove si respira un’atmosfera mistica, soprattutto al tramonto ed all’alba.

Soltanto immaginando un enorme masso dorato in bilico, che spunta sulla cima della montagna e su cui si erge una Pagoda alta circa 7 metri, si resta senza fiato, ma quello che desta meraviglia e sprigiona le sensazioni più forti, è sicuramente la visita all’interno del tempio, dove migliaia di pellegrini offrono al loro Budda ricchi piatti di frutta, riso e fiori.

Come arrivarci

 

Per raggiungere questo luogo magico, una volta raggiunta Myanmar, è necessario arrivare prima al villaggio Kinpun in auto, per poi percorrere circa 8 chilometri in salita con camion aperti che partono di continuo.

Il viaggio, sicuramente non molto comodo, dura circa mezz’ora, ma certamente vale la pena affrontarlo per ammirare questa meraviglia della natura, a cui l’uomo ha aggiunto tutto il resto; i camion arrivano nei pressi del Golden Rock Hotel e da lì si prosegue per altri 4 chilometri su una strada di montagna, che giunge sino alla Pagoda.

Chi non volesse affrontare quest’ultima salita, potrà farsi trasportare su una portantina, da 4 portatori locali.