Le due anime di Tenerife: Nord contro Sud

diario_di_viaggio_tenerifePer il terzo anno consecutivo decidiamo di trascorrere le nostre vacanze estive alle Canarie: questo arcipelago, politicamente appartenente alla Spagna ma geograficamente all’Africa, ha la caratteristica unica al mondo di avere temperature praticamente primaverili tutto l’anno, grazie agli alisei che spirano costantemente, accarezzando le coste delle 7 isole che compongono l’arcipelago.

Dopo aver trascorso vacanze splendide a Lanzarote, Fuerteventura e Gran Canaria, ci organizziamo per Tenerife, la più grande (e forse la più conosciuta) delle sette Isole Canarie. Primo ostacolo: i prezzi di Ryanair sono aumentati a dismisura, all’andata la via più economica comprende uno scalo di 24 ore a Barcellona, poco male, ne approfittiamo per rivederla.

Partiamo dunque dall’aeroporto di Barcellona ed atterriamo un paio d’ore dopo a Tenerife. Ci sono due aeroporti internazionali sull’isola, noi atterriamo a quello del Nord, e ripartiremo alla volta dell’italia dall’aeroporto del Sud. L’isola è divisa in due dal monte Teide, la vetta più alta della Spagna, che spacca i venti e ferma le nuvole: la parte nord quindi è verdissima, più fresca e piovosa, disseminata da una splendida vegetazione tropicale. La parte sud invece è desertica, non c’è mai una nuvola, le temperature restano piacevoli ma sono un po’ più alte rispetto al nord. Inutile dire che questa caratteristica ha fatto sì che la zona sud divenisse meta di turismo di massa, i resort e gli aparthotel spuntano come funghi, i padroni da queste parti sono i vacanzieri inglesi e tedeschi, che atterrano direttamente all’aeroporto del Sud.

[wp_geo_map]

Abbiamo diviso la vacanza equamente, 5 giorni al nord e 5 al sud, per non perderci niente. Naturalmente gireremo con un’auto a noleggio, il costo da queste parti è molto economico, si può pagare in contanti senza carta di credito e la benzina costa 1 euro al litro grazie al regime fiscale agevolato delle Canarie. Prima tappa dunque è la deliziosa cittadina marittima di Puerto de la Cruz, presso la quale alloggiamo presso l’hotel H11 Tenerife Playa, un bellissimo hotel a 4* che abbiamo adocchiato su Booking.com. Il prezzo è decisamente buono, poco più di 30 euro a persona a notte con trattamento di mezza pensione, l’hotel ha una bellissima piscina e tutti i comfort quali insonorizzazione, aria condizionata, bagno con vasca, tv e frigo bar.

I giorni al Nord passano veloci, ci sono tante cose da vedere: visitiamo il capoluogo Santa Cruz de Tenerife e la bellissima spiaggia di Las Teresitas, ci prendiamo una giornata per ammirare uccelli e creature marine al Loro Parque, visitiamo l’antica capitale dell’isola, La Laguna, e facciamo un giro a Icod de Los Vinos per ammirare il Drago, un albero millenario che è diventato ormai un simbolo dell’isola.

Offerte voli per Parigi estate 2014

offerte_voli_per_parigi_estate_2014

Ogni mese dell’anno è buono per organizzare una gita romantica a Parigi. Una delle capitali europee più visitate, che si può facilmente raggiungere in 2 ore di volo. Per pianificare al meglio la vostra vacanza abbiamo studiato per voi le offerte di volo delle principali compagnie europee, ipotizzando un trasferta compresa tra il 1 Agosto e il 30 Settembre 2014.

L’offerta più vantaggiosa per Agosto è quella di Ryanair, con un volo diretto Roma-Parigi a 91 euro, andata e ritorno in classe turistica. L’offerta migliore in classe Bussiness è invece quella della Iberia, 215 euro per l’andata, con una soluzione andata e ritorno di 472 euro a persona. Naturalmente si può risparmiare sul volo per Parigi organizzando per tempo la trasferta.

Se si sceglie una partenza tra il 10 e il 20 Settembre 2014, infatti, sempre Ryanair ha bloccato il prezzo a soli 60 euro per l’andata e ritorno. Si risparmiano 11 euro rispetto ad EasyJet, che fissa a 71,28 euro il prezzo per il volo Roma Parigi tra il 10 e il 20 Settembre e ben 22 euro rispetto a Vueling la cui migliore offerte per i voli verso Parigi nello stesso periodo e sempre in classe turistica è di 82 euro.

Se volete quindi visitare la Torre Eifell, l’arco di trionfo, il Museo del Louvre e la cattedrale di Notre Dame il consiglio è quello di prenotare in anticipo. Se già sapete di voler trascorrere il Natale nella capitale francese, il prezzo di prenotazione con 3 mesi di anticipo è identico alla fascia di prezzo di Agosto, 82 euro andata e ritorno con Ryanair, 89 euro con EasyJet e 90 euro con Vueling. Bon Voyage!

Offerte voli per New York estate 2014

new-york-offerte-voli-estate-2014

Un viaggio verso New York deve essere pianificato nel migliore dei modi. Per visitare e vivere la grande Mela, infatti, si deve disporre del tempo necessario. Abbiamo ricercato per voi le migliori offerte di volo per pianificare un viaggio di 10 / 15 giorni tra Luglio e Settembre 2014.

Se non volete perdere l’occasione di visitare Times Square, di vivere l’atmosfera del Central Park e di dedicare delle intere giornate alla scoperta di Brooklyn, Manatthan e Groud Zero, tra il 1° e il 20 Luglio 2014 si può approfittare delle offerte di British Airways con un biglietto di andata a partire da 454 Euro in classe turistica e 638 Euro in classe Business. La partenza da Roma Fiumicino con ben 6 orari giornalieri, dalle 7.00 alle 17.20 ed arrivo lo stesso giorno, entro le 22.45, orario di New York. Allo stesso prezzo si può prenotare entro i 20 giorni il ritorno. Leggermente più economica, ma con un cambio di compagnia per il ritorno l’offerta dell’Iberia, 449 euro per un volo Roma New York, in classe turistica.

Tra le offerte di voli per New York in classe Premium Economy, tra il 1° e il 20 Luglio 2014 si può approfittare anche delle offerte di Alitalia. Volo andata e ritorno per New York a 1471 euro, 735 Euro singolo per andata e per ritorno.

Le offerte per Agosto 2014, sicuramente il mese in cui si registrano il maggior numero di richieste per New York, prenotando con un discreto anticipo di almeno 60 giorni sulla data di partenza, si aggirano intorno ai 457 euro. Con British Airways, ad esempio, si può volare andata e ritorno per New York a partire da 915 Euro.

Per chi infine ha la possibilità di pianificare con largo anticipo il proprio volo a New York, scegliendo una data di partenza compresa tra il 1 e il 20 Settembre 2014 si può scendere fino agli 824 Euro di Klm per un volo andata e ritorno da New York.

Grand Canyon: il far west non è mai stato così vero

Skywalk Glass BridgeUno dei luoghi che più di altri può contraddistinguere il vero spirito e la vera storia americana, è il Grand Canyon. Ma siamo sicuri di conoscere davvero cosa si intenda per Grand Canyon?

Grand Canyon

Il Grand Canyon è una lunghissima gola generata dall’erosione del fiume Colorado. Presente nella parte settentrionale dell’Arizona, è estesa per quasi 450 chilometri, con una larghezza tra i 500 metri e i 27 chilometri, e una profondità che, nel picco di massima gravità, giunge a 1,6 chilometri. Il Grand Canyon è, per certi versi, uno splendido biglietto da visita dello scorrere del tempo: la sua attuale conformazione è infatti determinata da milioni di anni, nei quali la natura ha fatto il suo splendido corso.

Il Parco

Il Grand Canyon – che non è certamente errato definire come la “gola” più incredibile, spettacolare ed emozionante del mondo – è oggi quasi interamente riconducibile al parco nazionale omonimo, istituito nel 1919 da una legge del Congresso.

[wp_geo_map]

Una visita al Grand Canyon può essere organizzata attraverso le numerose escursioni guidate, in grado di accompagnarvi nei luoghi più magnifici di questa vera e propria opera d’arte a cielo aperto, con dislivelli talmente elevati da far sembrare il territorio intorno al fiume Colorado come un paesaggio montano.

Considerata la sua formazione geologica, il Grand Canyon è un luogo di impareggiabile bellezza per tutti gli appassionati di cascate e rapide e, naturalmente, di archeologia: il territorio è disseminato di reperti antichissimi, in buona parte ancora da scoprire. Come se non bastasse, il Grand Canyon può vantare più di 1.000 diverse tipologie di piante: una vera e propria miniera di novità infinite per tutti gli amanti della botanica.

Grand_canyon1

Viaggio nel Grand Canyon

Organizzare un viaggio nel Grand Canyon è il sogno della vita di tantissimi italiani, affascinati (ma non solo) dalle grandi avventure western ambientate proprio in questa macro area dell’Arizona. Un viaggio dal grande impatto emotivo, che vi consigliamo di predisporre fin dalla partenza in Italia, al fine di individuare e personalizzare alcune tra le escursioni più mozzafiato a disposizione dei numerosi turisti che da tutto il mondo, ogni anno, giungono nel territorio.

Scoprire la Sardegna con alberghi a 10 euro

vacanze_low_cost_sardegna

La Sardegna è una delle mete preferite da tutti i vacanzieri italiani alla ricerca di un buon clima, ottima cucina e ospitalità garantita. Grazie all’iniziativa di Confcommercio e Federalberghi, presto sarà possibile fruire della Sardegna con ulteriore soddisfazione, visto e considerato che l’azione “Una camera d’albergo a 10 euro” non ha mancato di suscitare l’interesse all’interno e all’esterno della regione.

L’iniziativa riguarda in particolar modo la provincia di Oristano, dove la notte del 5 giugno si potrà dormire e fare colazione con soli 10 euro grazie all’adesione di 12 albergatori, titolari di strutture prevalentemente sul mare. Una sola notte a 10 euro, dunque: troppo poco per poter fruire della prolungata bellezza di tali luoghi, ma sicuramente un utile biglietto da visita per “saggiare” la qualità delle strutture ricettive, a condizioni davvero irripetibili.

Sardegna a 10 euro: occasione o provocazione?

In ogni caso, l’azione di Federalberghi e Confcommercio non è solamente un modo per attrarre nuovi turisti, quanto anche l’occasione per sensibilizzare su un comparto, quello turistico sardo, non privo di pecche. “E’ una provocazione eclatante per attirare l’attenzione delle istituzioni e degli organi di controllo sulle strutture illegali che nella nostra provincia valgono il 50% del fatturato nel settore dei turismo” – hanno spiegato i vertici delle associazioni di categoria, rappresentati dal presidente regionale di Confcommercio, Agostino Cicalò, dal direttore di Confcommercio Oristano, Sara Pintus, e dal presidente provinciale di Federalberghi, Pino Porcedda.

In particolare, nel mirino degli albergatori vi sono tutti quei bed and breakfast senza autorizzazione, o che hanno più delle tre stanze consentite dalla legge, o ancora agriturismo che vengono definiti “fasulli” e le seconde case affittate in nero. Una piaga che pregiudica il giusto business degli albergatori regolari, e che attraverso tale iniziativa si desidera in qualche modo elevare a maggiore soglia di attenzione.

Per quanto invece riguarda le località più visitabili sotto il profilo turistico, la provincia di Oristano è in grado di fornire facilmente l’imbarazzo della scelta: nelle prossime settimane torneremo sull’argomento, e sulle meraviglie della costa provinciale.

Turchia: scopriamo la città sotterranea di Derinkuyu

Chi vorrebbe visitare la Turchia, dovrebbe conoscere la zona del Cappadocia, in questa zona si trova la città sotterranea più bella del mondo.

Il suo nome è Derinkuyu, una località risalente al VII secolo che offre una profondità di 85 metri, dove  sono presenti anche 11 livelli ma solo 4 di questi sono visitabili. La sua caratteristica principale è quella di mostrare delle grotte scavate a mano che un tempo, venivano utilizzate come deposito di cibi,  stanze per la ventilazione o chiese.

All’interno dell’antichissima città, potevano essere ospitate ben 50 mila persone e grazie ai vari tunnel presenti nel sottosuolo, si potevano raggiungere altre città.  Pensate che proprio a Derinkuyu, si nascosero i primi cristiani che sfuggivano alle persecuzioni religiose.

Come arrivare in questa zona? Gli esperti del settore, consigliano di raggiungere la città sotterranea da Goreme.  Chi effettua un tour turistico, deve sapere che si parte inizialmente da Istanbul, per raggiungere questa località,  I biglietti per Goreme sono facilmente acquistabili presso i chioschi di travel sparsi per il quartiere di Sultanamet e i pullman (specie quelli della linea Metro) sono particolarmente puliti e dotati di comfort.

Una volta arrivati a Goreme, prendete in affitto una macchina oppure utilizzate i mezzi pubblici per organizzarvi al meglio a 40 km ecco la città sotterranea di Derinkuyu . Nella maggior parte dei casi, troverete un sacco di escursioni organizzate da tour operator specializzati.

[wp_geo_map]

 

Che ne pensate di iniziare a valutare questa location mistica? La Turchia ha molto bellezze da mostrare ma le caratteristiche rappresentate dalle città sotterranee, vi permetteranno di entrare in un mondo unico e originale che poco alla volta vi permetterà di capire quanto sarà importante valutare anche l’estero per una vacanza indimenticabile. In alcuni periodi dell’anno, sono disponibili prezzi a dir poco interessanti e adatti a tutti.

Un’escursione sul ponte del Diavolo nel parco di Kromlau

[wp_geo_map]

Rakotzbruke noto anche come il Ponte del Diavolo, è una originale costruzione che sorge nel più grande Parco di rododendri ed azelee, molto noto al turismo europeo.

Situato a Kromlau, frazione del Villaggio tedesco di Gablenz, nella zona più orientale della Sassonia, Rakotzbruke si presenta agli occhi dei suoi innumerevoli visitatori come un’imponente struttura che attraversa con il suo arco perfetto il lago sottostante. La sua costruzione risale al 1860 circa ed è sostenuto da colonne esagonali di basalto; sembra che il nominativo di Ponte del Diavolo gli sia stato attribuito, perché era quasi impossibile costruirlo, senza l’aiuto del “diavolo” stesso.

Per erigerlo furono impiegati ben dieci anni ed oggi, oltre alla sua splendida posizione nella natura, ciò che lascia senza fiato è soprattutto il gioco del riflesso del suo arco nell’acqua del lago sottostante, che forma un cerchio perfetto, da qualsiasi lato lo si osservi.

Ammirandolo, si avrà l’impressione di essere nelle vicinanze di uno stargate, uno di quei paesaggi multidimensionali, in grado di trasportare in mondi paralleli.

il-ponte-del-diavolo-RakotzbrukeLa bellissima cornice che fa da sfondo al Rakotzbruke, grazie alla grandissima varietà di vegetazione presente nell’immenso Giardino botanico di Kromlau, fa di questo posto il luogo ideale dove trascorrere una giornata a contatto con la natura.

In realtà non esiste un periodo migliore per visitarlo, ogni stagione porta con se nuovi colori e profumi e le innumerevoli piante offrono uno spettacolo variopinto in ogni stagione dell’anno.
Sicuramente per raggiungere questa meta così affascinante ed interessante da qualsiasi luogo si parte, il mezzo più consigliato è l’aereo, che consentirà di raggiungere la Sassonia (Lipsia o Dresda), per poi raggiungere Kromlau servendosi dei traporti interni.

5 giorni a Londra con un occhio al portafoglio

londra-notturna-bigbenCinque giorni a Londra, tutti per noi. E un budget non proprio elevatissimo. Sfatiamo un mito: Londra non è affatto una città cara. O meglio, con i giusti accorgimenti, trascorrere quattro notti e cinque giorni nella capitale inglese può tranquillamente non rappresentare un attentato al portafoglio.

Molti musei sono gratuiti e, sebbene quelli a pagamento siano piuttosto cari, si può compensare, dedicando del tempo sia ai musei free (noi abbiamo scelto due istituzioni, ovvero il British Museum e la National Gallery, ma ce ne sono molti altri) sia ai musei a pagamento.

L’importante è pianificare: acquistando in anticipo i biglietti si avrà modo di risparmiare. Prendetevi quindi un pomeriggio libero e scegliete accuratamente ciò che volete vedere. Ma senza strafare.

I musei londinesi sono spiazzanti per la loro maestosità: impossibile visitarli per intero. Ma la vacanza non è un tour de force, a mio parere: va assaporata, gustata e centellinata scrupolosamente. Altrimenti, al ritorno, restano nella mente solo una serie di immagini confuse. Meglio evitare, no?

Per quanto riguarda l’alloggio, scegliamo il 274 Suites, degli appartamenti con angolo cottura nei pressi della stazione della Jubilee Line, West Hampstead, nel cuore di un quartiere molto vivibile e fornitissimo di tutti i servizi indispensabili. Una camera doppia ci costa 50 euro a testa a notte, un prezzo tutto sommato onesto per una città cara come Londra.

IMG_0058_optArriviamo a Londra a metà mattina, nell’aeroporto di Stansted, ma, il tempo di passare la dogana e prendere lo Stansted Express, ed è già ora di pranzo. Una breve nota: lo Stansted Express è senz’altro il modo più veloce per arrivare nel centro di Londra – ferma e Victoria e a Liverpool Street – ed è molto conveniente soprattutto se si viaggia in un gruppo di almeno quattro persone e se si acquistano i biglietti in anticipo, sul sito web.

Ci dirigiamo subito verso Westminster, dove abbiamo prenotato la visita con audioguida al Parlamento inglese. Prima però è tempo di pranzare: scegliamo The Clarence, un pub nei pressi della Whitehall, dove mangiamo fish and chips e un ottimo Wellington vegetariano con spinaci e funghi. Mangiare al pub è molto conveniente: nel nostro tour, non abbiamo mai speso più di 15-20 sterline a testa, comprensivi di una buona pinta! Assolutamente da provare il classico della cucina inglese, il fish and chips, senza dimenticare le pie, torte salate farcite con carne, pesce o verdura.

IMG_0125_optLa visita al Parlamento, Houses of parliament, l’abbiamo prenotata in anticipo, spendendo 17.50£ a testa (comprensivi di audioguida in italiano). Il tour – purtroppo non è permesso fare fotografie – inizia da Westminster Hall, un’enorme sala con un magnifico soffitto in legno di quercia in stile gotico inglese, dove, nel corso dei secoli, si sono svolti processi illustri, tra cui quelli a William Wallace, Thomas Moore e Guy Falkes.

Un tempo utilizzata per le riunioni del consiglio del Re e i banchetti di Stato, oggi viene impiegata come camera ardente per i sovrani d’Inghilterra e luogo di incontro con importanti protagonisti della vita pubblica, come Papa Francesco e Obama.

Nel 1834 un vasto incendio – il più grande dopo quello del 1666 – causato da negligenza, distrusse gran parte dell’edificio. Westminster Hall, miracolosamente, ne uscì indenne, mentre tutto il resto venne ricostruito.

Scopriamo la splendida costa Marchigiana

penisola di conero

Le Marche sono una bellissima regione dove passare qualche giorno in villeggiatura. Conosciuta soprattutto per il turismo eco-sostenibile e le vacanze a contatto con la natura che offre grazie ai numerosi parchi nazionali e regionali che ospita, questa regione è però costellata anche di splendide località di mare, spesso sconosciute ai più.

Le Marche infatti si affacciano sul Mar Adriatico offrendo al visitatore spiagge attrezzate, tratti di costa selvaggia e calette nascoste, con la propria varietà possono soddisfare ogni tipo di viaggiatore.

Numerose sono anche le soluzioni di alloggio, dai classici hotel e bed and breakfast, agli agriturismi biologici, fino alla possibilità di affittare una casa al mare nelle Marche. Ce ne è veramente per tutti i gusti, qui di seguito vi proponiamo un elenco delle località balneari più belle.

La Penisola del Conero è raggiungibile a nord di Ancona. Qui la costa è quasi selvaggia e ospita alcune dele spiagge più belle dell’interea regione come quella di Portonovo che si distende in un contesto naturale ancora intatto. qui la macchia mediterranea la fa da padrona e giugne fino alle acque cristalline del mare. La spiaggia è di ciottoli bianchi ben levigati dal flusso delle onde. La riserva inoltre ospita due suggestivi laghetti salmastri.

Vicino alla spiaggia è inoltre possibile ammirare una torre di Guardia del ‘500 e un fortino napoleonico, ora adibito ad albergo.

Numana è un altro paesino che si trova nella penisola che ospita splendide spiagge come quella di Marcelli, ampia, ventilata e ben attrezzata con stabilimenti balneari e ristoranti. La spiaggia è di sassi piccolissimi color oro molto sottili. Degne di nota e anch’esse molto ben attrezzate sono le spiagge di Numana Alta (la Spiaggiola) e Numana bassa. Sempre a Numana Alta si può trovare la spiaggia dei Frati, più defilata e tranquilla si affaccia su un mare limpido e cristallino.

lucertola-conero-strand3

Sirolo è un’altra località del Conero famosa per le sue spiagge ed che sono tra le più selvagge delle Marche. Molto suggestiva è la spiaggia delle due sorelle, simbolo della riviera del conero, così chiamata per due scogli gemelli che emergono dal mare. La spiaggi è raggiungibile solo via mare e si conserva per questo motivo intatta e incontaminata. La spiaggia dei sassi neri, come suggerisce il nome è una spiaggia caratterizzata da sassi scuri anch’essa libera e selvaggia. Da visitare anche la spiaggaia urban i a forma di mezzaluna e protetta dagli scogli. Vicino ad una pineta qui è possibile trovare stabilimenti balneari.

San Benedetto de Tronto è una delle più importanti località di villeggiatura balneare nelle Marche. Il paese è molto suggestivo con il molo in cui fare lunghe passeggiate e la città alta. Il lungomare caratterizzato da lunghe spiagge di sabbia.

Porto Potenza Picena è invece un’altra cittadina caratterizzata d un litorale sabbioso di altri 3 km nel quale si possono trovare tratti di spiaggia libera alternati a tratti attrezzati con stabilimenti balneari. Potenza picena è uno dei paesini più antichi e suggestivi del marchigiano ed è particolarmente caratteristico per la propria posizione arroccata su un colle.

Ce ne è davvero per tutti i gusti e l’esigenza, non resta a voi scegliere qual è il tipo di vacanza nelle Marche che fa al caso vostro!