Offerte voli per New York estate 2014

new-york-offerte-voli-estate-2014

Un viaggio verso New York deve essere pianificato nel migliore dei modi. Per visitare e vivere la grande Mela, infatti, si deve disporre del tempo necessario. Abbiamo ricercato per voi le migliori offerte di volo per pianificare un viaggio di 10 / 15 giorni tra Luglio e Settembre 2014.

Se non volete perdere l’occasione di visitare Times Square, di vivere l’atmosfera del Central Park e di dedicare delle intere giornate alla scoperta di Brooklyn, Manatthan e Groud Zero, tra il 1° e il 20 Luglio 2014 si può approfittare delle offerte di British Airways con un biglietto di andata a partire da 454 Euro in classe turistica e 638 Euro in classe Business. La partenza da Roma Fiumicino con ben 6 orari giornalieri, dalle 7.00 alle 17.20 ed arrivo lo stesso giorno, entro le 22.45, orario di New York. Allo stesso prezzo si può prenotare entro i 20 giorni il ritorno. Leggermente più economica, ma con un cambio di compagnia per il ritorno l’offerta dell’Iberia, 449 euro per un volo Roma New York, in classe turistica.

Tra le offerte di voli per New York in classe Premium Economy, tra il 1° e il 20 Luglio 2014 si può approfittare anche delle offerte di Alitalia. Volo andata e ritorno per New York a 1471 euro, 735 Euro singolo per andata e per ritorno.

Le offerte per Agosto 2014, sicuramente il mese in cui si registrano il maggior numero di richieste per New York, prenotando con un discreto anticipo di almeno 60 giorni sulla data di partenza, si aggirano intorno ai 457 euro. Con British Airways, ad esempio, si può volare andata e ritorno per New York a partire da 915 Euro.

Per chi infine ha la possibilità di pianificare con largo anticipo il proprio volo a New York, scegliendo una data di partenza compresa tra il 1 e il 20 Settembre 2014 si può scendere fino agli 824 Euro di Klm per un volo andata e ritorno da New York.

Scoprire la Sardegna con alberghi a 10 euro

vacanze_low_cost_sardegna

La Sardegna è una delle mete preferite da tutti i vacanzieri italiani alla ricerca di un buon clima, ottima cucina e ospitalità garantita. Grazie all’iniziativa di Confcommercio e Federalberghi, presto sarà possibile fruire della Sardegna con ulteriore soddisfazione, visto e considerato che l’azione “Una camera d’albergo a 10 euro” non ha mancato di suscitare l’interesse all’interno e all’esterno della regione.

L’iniziativa riguarda in particolar modo la provincia di Oristano, dove la notte del 5 giugno si potrà dormire e fare colazione con soli 10 euro grazie all’adesione di 12 albergatori, titolari di strutture prevalentemente sul mare. Una sola notte a 10 euro, dunque: troppo poco per poter fruire della prolungata bellezza di tali luoghi, ma sicuramente un utile biglietto da visita per “saggiare” la qualità delle strutture ricettive, a condizioni davvero irripetibili.

Sardegna a 10 euro: occasione o provocazione?

In ogni caso, l’azione di Federalberghi e Confcommercio non è solamente un modo per attrarre nuovi turisti, quanto anche l’occasione per sensibilizzare su un comparto, quello turistico sardo, non privo di pecche. “E’ una provocazione eclatante per attirare l’attenzione delle istituzioni e degli organi di controllo sulle strutture illegali che nella nostra provincia valgono il 50% del fatturato nel settore dei turismo” – hanno spiegato i vertici delle associazioni di categoria, rappresentati dal presidente regionale di Confcommercio, Agostino Cicalò, dal direttore di Confcommercio Oristano, Sara Pintus, e dal presidente provinciale di Federalberghi, Pino Porcedda.

In particolare, nel mirino degli albergatori vi sono tutti quei bed and breakfast senza autorizzazione, o che hanno più delle tre stanze consentite dalla legge, o ancora agriturismo che vengono definiti “fasulli” e le seconde case affittate in nero. Una piaga che pregiudica il giusto business degli albergatori regolari, e che attraverso tale iniziativa si desidera in qualche modo elevare a maggiore soglia di attenzione.

Per quanto invece riguarda le località più visitabili sotto il profilo turistico, la provincia di Oristano è in grado di fornire facilmente l’imbarazzo della scelta: nelle prossime settimane torneremo sull’argomento, e sulle meraviglie della costa provinciale.

Vola negli Emirati Arabi con Qatar Airways a prezzi da sogno!

Voli-Qatar-AirwaysLa pluripremiata compagnia aerea Qatar Airways, votata a ripetizione miglior compagnia aerea dell’anno e detentrice di cinque stelle Skytrax, ha messo in campo un’offerta per volare verso gli Emirati Arabi davvero strepitosa: potrete infatti raggiungere Dubai a 365 euro, e Abu Dhabi a 375 euro, uno sconto fino al 40% rispetto al prezzo medio praticato dalla compagnia.

Dubai è una città che non ha bisogno di presentazioni, lo stereotipo di città del terzo millennio, detiene tutti i record urbani quali l’edificio più alto, l’hotel più lussuoso, il centro commerciale più grande, il mercato dell’oro più grande e così via. Una città che è sulla bocca di tutti, che coniuga fascino del deserto e palazzi ultramoderne, spiagge bianche con palme e cultura araba, in un mix di culture che convivono pacificamente.

Abu Dhabi è la capitale degli Emirati Arabi, possiede un lungomare puntellato da altissimi grattacieli e palazzi da sogno come l’Emirate Palace. Ad Abu Dhabi si concentra la ricchezza petrolifera del paese, e lo slancio verso il futuro di questa città è evidente. Per questo motivo è nato l’Heritage Village, una ricostruzione della vita negli Emirati Arabi prima della scoperta del petrolio. Sembra di fare un tuffo indietro nei secoli, ma in realtà ciò che viene mostrato risale a meno di 50 anni fa.

Qatar Airways vola dall’Italia dagli aeroporti di Roma, Milano e Venezia, e via Doha raggiunge un network di destinazioni davvero di primo livello. Tutti i voli, compresi quelli per Dubai e Abu Dhabi, avranno quindi un breve scalo a Doha, che potrete anche sfruttare per uno stopover in questa città in espansione che saprà stupirvi con i suoi edifici futuristici e i suoi scorci da cartolina.

Per volare a Dubai e Abu Dhabi con l’offerta Qatar Airways dovrete prenotare fino al 21 aprile 2014 sul sito qatarairways.it, e potrete volare fino al 30 giugno 2014. Le offerte sono valide anche per la business class, e in ogni caso comprendono l’imbarco di un bagaglio in stiva, pasti e intrattenimento a bordo.

Giovani in vacanza, l’età del primo viaggio è sempre più bassa

Secondo quanto riferiscono gli ultimi dati forniti dall’Osservatorio nazionale sul turismo giovanile di Children’s Tour, nel corso del 2013 sarebbero stati oltre 5 milioni i nuclei familiari che hanno effettuato una vacanza con i propri figli, generando un movimento complessivo di persone che supera i 17 milioni di unità. Di questa immensa platea, ben 7,8 milioni sono i ragazzi che hanno effettuato almeno una vacanza: di contro, le famiglie che hanno rinunciato alle vacanze con i bambini sono solamente il 3%.

 

I dati resi noti dall’Osservatorio confermano pertanto che la cultura del viaggio è sempre più frequente tra i nuclei familiari italiani e che, nonostante la crisi, la tendenza a favorire gli spostamenti dei più piccoli sembrerebbe essere in deciso aumento.

londra turistaoggi.it

È lo stesso Osservatorio, ad esempio, a ricordare come nel corso degli ultimi anni si sarebbe registrato un progressivo aumento nella propensione a scegliere delle mete estere come destinazione della propria vacanza: nel 2011 solamente il 16% delle famiglie progettava un viaggio al di fuori dei confini nazionali, contro il 20% del 2012 e il 22% dello scorso anno.

 

Ma dove si recano le famiglie con bambini e giovani al seguito? La meta preferita è sempre Londra: la capitale inglese può garantire il giusto mix tra il divertimento ricercato dalle più giovani generazioni, e l’approfondimento di un mondo culturalmente vario e profondo. A seguire vi è un’altra capitale europea, Parigi, che continua a consolidare il proprio appeal nei confronti delle famiglie tricolori.

 

Per quanto invece concerne i viaggi compiuti all’interno dei confini nazionali, il mare è la scelta preferita dalle famiglie con bambini nel 62% delle ipotesi, mentre solamente l’11% delle famiglie con pargoli al seguito avrebbe optato per una montagna. Pertanto, a regnare tra le regioni più gettonate vi sarebbero la Puglia, la Sicilia e la Sardegna, mentre per quanto attiene i viaggi verso la montagna, a dominare la lista delle mete più attrattive sono Trentino Alto Adige, Lombardia e Abruzzo.

 

Infine, per quanto attiene i viaggi compiuti dai bambini senza la “scorta” di mamma e papà, nel 15% delle famiglie italiane i bambini sono già andati in viaggio da soli, per un totale di 1,4 milioni di minori.